Non so se è capitato anche a te di dire “Non ho abbastanza tempo”. Abbiamo tutti le stesse 24 ore – perché alcuni di noi ottengono molto di più? Semplicemente perché lo utilizzano meglio e in maniera più intenzionale. Puoi farlo anche tu, con un semplice metodo di revisione chiamato START-STOP- CONTINUE FORMULA. Questo esercizio

  • Offre l’opportunità di rivedere cosa sta funzionando, cosa no, e identificare i miglioramenti che potranno essere adottati in futuro.
  • Aiuta ad identificare i ladri di tempo e di energia.
  • Fornisce un elenco di cambiamenti comportamentali.
  • Rende più facile comprendere le priorità.
  • Valorizza il lavoro fatto, i comportamenti, le abitudini e l’approccio mentale vincente
  • È molto orientato all’azione e fornisce slancio ed energia

Ecco come funziona: Prima di tutto, riformula il tuo obiettivo. Anzi. Prendi carta e penna e scrivilo in alto. Poi dividi il foglio in tre colonne orizzontali. Nella prima colonna scrivi “Smettere”, nella seconda “Cominciare”, nella terza “Continuare”, poi inizia a compilare colonna per colonna, prendendo in considerazione la tua agenda, la tua to-do-list, il tuo piano di marketing, quello che non è scritto ma che fai, abitudini e atteggiamenti… ecc…. Compilare le colonne nell’ordine che ti indico, mettendo in relazione i comportamenti ai risultati che vuoi ottenere. Comiciamo! SMETTERE: “Cosa avresti bisogno di smettere di fare per migliorare la qualità dei tuoi risultati / della tua vita”? Inserisci in questa colonna ciò che ostacola la tua produttività e il tuo benessere, ciò che porta risultati insoddisfacenti o negativi. Ti do qualche idea

  • Qualcosa che non sta funzionando con dovrebbe o non è utile
  • Qualcosa che non è pratico o che rappresenta un ostacolo
  • Qualcosa che non sta portando i risultati attesi
  • Qualcosa che non ti piace o non ti fa stare bene

A me è stato utilissimo scrivere di smettere di tenere attivate le notifiche del telefono e della posta elettronica mentre progetto. Questo mi ha permesso di essere molto più concentrata, produttiva e quindi veloce. Ora puoi passare allo step successivo: COMINCIARE: “Cominciare cosa porterebbe benefici ai tuoi risultati / alla qualità della tua vita”? Qui puoi inserire sia qualcosa che sai farebbe bene a te e ai tuoi risultati professionali, e che hai sempre rimandato, oppure anche fare una ricerca per capire cosa fanno le persone del tuo settore che hanno più successo di te (colleghi e concorrenti). Per esempio

  • Qualcosa che non stai facendo e che sai che dovresti fare
  • Qualcosa che dovresti fare per avere migliori risultati
  • Qualcosa che vale la pena provare per avere migliori risultati

A me che per anni sono stata una workaholic, è stato determinante inserire momenti di ricarica e attività fisica ogni giorno. Dopo queste pause, torno alla scrivania con la mente fresca e le idee rielaborate. Ed eccoci all’ultimo passaggio: CONTINUARE: “Se oggi completassi solo le attività che inserirò nella lista, faresti un passo avanti nella tua vita professionale o personale?” Ecco qualche suggerimento:

  • Qualcosa che sta funzionando bene
  • Qualcosa di cui hai bisogno o che ti piace
  • Qualcosa che vuoi monitorare per vedere se vale la pena tenere

Questa è a mio avviso la colonna più difficile da compilare, soprattutto se non hai già implementato dei sistemi di monitoraggio della performance tua e delle tue attività, perché rischia di essere molto soggettiva e potresti cadere nella trappola di mantenere attività (ma soprattutto abitudini e mentalità) che ti fanno rimanere nella zona di confort, ma che sono controproducenti. Per questo il mio consiglio è di sottoporre le tre liste ad un professionista con uno sguardo oggettivo, che possa darti un feedback e un aiuto in più. Buon lavoro!

 

 

Commenti