Cos’è il successo?

Realizzazione personale? Fama? Denaro? Libertà? Potere? Conoscenza? Relazioni? Vincere su tutti gli altri? Contribuire? Oppure….

Indipendentemente da come lo si definisca, il successo è qualcosa che la maggior parte delle persone cerca. Le definizioni di successo sono certamente soggettive, mentre il desiderio di realizzarsi rimane una costante.

 Come raggiungere l’autorealizzazione? Qual è il segreto del successo?  Sul tema del successo sono stati creati innumerevoli libri, audiolibri, articoli, programmi televisivi e blog post…. Sono state presentate le più svariate teorie, metodi, scorciatoie…. Quali o chi seguire?  

Nel corso della mia vita personale e professionale, testando metodi diversi, affiancando decine e decine di professionisti, osservando i miei mentori mi sono fatta la mia idea di come arrivare al successo.  

Ho imparato che il successo prescinde dalla condizione di partenza e dipende molto da come si affronta il viaggio e ho imparato alcuni segreti. Eccoli!

1 Persegui qualcosa di realmente significativo per te. La prima cosa da fare, prima ancora di intraprendere qualsiasi percorso, è trovare la propria definizione di successo, facendo bene attenzione a verificare che questa sia davvero la propria idea e non quella trasmessa da altri. Questo passaggio importante impatta su tutto quello che succederà dopo.

2 Immagina come sarà la tua vita quando l’avrai ottenuto. Compi un viaggio in avanti nel tempo. Crea la tua visione della vita dopo il conseguimento del successo, arricchiscila di dettagli: dove sei, con chi sei, cosa vedi, cosa dici, cosa senti… poi declina la tua visione in obiettivi e sotto-obiettivi specifici con cui comporre il tuo piano di azione.  

3 Agisci secondo le priorità Concentrati sul completamento delle attività che ti gioveranno di più a lungo termine. Impara a identificare la differenza tra attività di “alto valore” (ciò che ti gioverà di più a lungo termine) rispetto ad attività di “basso valore” (ciò che può essere più facile, ma offrirà molti meno benefici), impara a distinguere tra la gratificazione immediata e quella nel lungo periodo. Focalizzati sulle priorità e delega o lascia andare il resto.  

4 Porta a termine i tuoi programmi. Persegui ciò che hai iniziato fino alla fine. Agisci con determinazione e tenacia verso il tuo obiettivo, rimanendo flessibile riguardo al come lo realizzerai. Fai verifiche periodiche e abbandona le strade che non ti stanno portando alla meta. Accetta il fatto che sarà un percorso con alti e bassi, che ci saranno cadute, battute di arresto, che delle volte dovrai tornare sui tuoi passi. Ci saranno momenti in cui probabilmente metterai in discissione il tuo impegno, momenti che dovrai superare. Questo fa parte del percorso e gli insegnamenti che ne trarrai saranno il vero arricchimento, indipendentemente dalla meta.  

5 Innova e prenditi dei rischi. Non aver paura di avventurarti nell’ignoto, in quello che non hai mai fatto. Prenditi il rischio di fare azioni oltre la tua zona di confort, azioni che ti espongono e ti fanno sentire a disagio. Fa parte del percorso! E accetta i fallimenti: fanno parte del percorso perché pongono i riflettori su qualcosa che non sta funzionando e sono un appello all’autoriflessione.

6 Abbandona le abitudini improduttive e gli ambienti depotenzianti. Smetti di procrastinare. Spezza l’apparentemente ingestibile in blocchi gestibili, smetti di focalizzarti sul problema e allenati a trovare le soluzioni, cambia le abitudini che non ti stanno portando dove vuoi essere, evita gli ambienti e le persone negative, metti dei paletti.  Dedica molto tempo al ricaricarti, facendo cose che ti fanno stare bene. Inserisci nella tua routine attvità fisica e alimentazione sana. Medita. Rispettati.

7 Trova un mentore. Fatti accompagnare da qualcuno che è più avanti di te nel percorso. Appoggiati ad un professionista che ti possa ispirare, affiancare, spronare, consigliare, che abbia a cuore la tua realizzazione e che, venendo in te quello che tu non riesci a vedere, ti aiuti a riconnetterti con le tue risorse, personali e uniche.

Ma so che c’è dell’altro. Cosa?

Mi sono divertita a chiederlo ad alcuni colleghi, professionisti di successo. Li ho intervistati e ho realizzato una serie di video, davvero illuminanti, che ho deciso di mettere  gratuitamente a disposizione di tutte le persone che mi seguono.

Li vuoi anche tu?

Segui questo link! >>>

Commenti