E’ indiscutibile che #iorestoacasa abbia provocato l’accelerazione di cambiamento culturale al pari della rivoluzione industriale di fine 800. Anche i più restii all’utilizzo della tecnologia, oggi ne stanno cogliendo le opportunità e le potenzialità, anche grazie ad eccellenti strumenti on line e costi relativamente contenuti.

Seppure con tanti interrogativi sul come evolverà il mondo  nei prossimi mesi, ritengo che se stai pensando di trasferire on line la tua attività o parte di essa, se stai pensando di avviare una nuova attività on line, non c’è momento più propizio di quello attuale per partire.

Sono convinta che, con un approccio creativo, innovativo, un orientamento aperto al problem solving e la volontà di sperimentare mettendosi in gioco faranno scoprire che più attività di quanto si potrebbe pensare, possono avere uno sbocco on line di successo.

Io stessa, nel 2016 ho trasferito on line più dell’80% della mia attività di business coaching, passando per una pioniera, incontrando resistenze, talvolta guardata con sufficienza da altri colleghi. È stata una decisione che mi ha cambiato la vita e me ne ha nettamente migliorato la qualità e mi ha dato molto più controllo dei miei risultati.

Un business on line, infatti, richiede investimenti relativamente contenuti, consente flessibilità nell’impiego delle risorse (anche dal punto di vista del team di supporto), può essere gestito da dovunque ti trovi, impatta su un numero di persone molto più vasto di un’attività con una sede fisica aperta al pubblico e consente un controllo capillare dell’efficacia di qualsiasi azione grazie alla tracciabilità ed alla disponibilità dei dati.

Tuttavia, come qualsiasi altra attività imrenditoriale o professionale non si può improvvisare e, per evitare di “farsi male”, bisogna sapere bene cosa si sta facendo.

Ecco quindi, dalla mia esperienza diretta, 7 + 1 passi strategico-pratici fondamentali per iniziare a lanciare un business online di successo in modo relativamente semplice.

  1. Allinea visione – obiettivi – valori – perché

Questo passaggio viene spesso viene dimenticato, ma è il più importante di tutti.

Si tende a partire dal prodotto, o magari anche da una propria passione (da trasformare in business), senza immaginarsi come sarà la propria vita una volta ottenuto il successo.

Avere chiara la propria visione del futuro di lungo e di medio periodo, sapere quali sono i propri valori guida, sapere perché è importante realizzare quella visione, non solo aiuta a definire obiettivi chiari e coerenti, ma mette al riparo da future trappole auto sabotanti  che regolarmente fanno capolino quando di presenta la prima sfida o perfino quando si sta per raggiungere il successo e mantiene alta la motivazione.

Quindi, come immagini il tuo futuro da qui a 20 anni? Quali valori ti guidano? Cosa ti motiva? Quali passi farai, nel concerto, per realizzare la tua visione?

  1. Conosci il tuo mercato

Una delle principali chiavi per il successo per qualsiasi attività e a maggior ragione per un business online è di conoscere il mercato in cui ti trovi (o in cui vuoi essere).

Meglio conosci il tuo mercato, più successo avrai perché parlerai la stessa lingua delle persone a cui ti riferisci, conoscerai i loro problemi, i loro sogni e saprai comunicare il messaggio giusto e offrendo i prodotti e i servizi più adatti, che dovranno essere creati proprio basandoti su quello che risolve problemi reali al tuo pubblico, non su quello che piace a te o che secondo te potrebbe funzionare.

Più il mercato è una nicchia, più facile (e meno costoso in termini di tempo, risorse, energie) per te sarà raggiungerlo, testare le tue idee, comunicare, proporre le tue soluzioni. Per questo non devi necessariamente un esperto nel tuo mercato e puoi imparare strada facendo, coinvolgendo il tuo pubblico, facendo domande, proponendo questionari ecc.. E non dimenticare di dare un’occhiata a cosa fa la concorrenza!

Da chi è composta la tua nicchia? Quali sono i loro desideri e bisogni più grandi? Cosa pensano, quali sono i loro valori? Dove trascorrono il loro tempo online e come puoi raggiungerli? Quali sono le parole giuste e le leve emotive che li toccano?

Ad esempio, io propongo servizi di business coaching (molto generico), che ho circoscritto aggiungendo “lifestyle”, stile di vita, immaginando un’attività che consenta un ottimale bilanciamento tra tempi di lavoro e di vita, immaginando anche business e lifestyle siano due facce della stessa medaglia che si nutrono a vicenda.

Questo significa che mi rivolgo a persone che credono in questo valore, o che vogliono coniugare ambizioni professionali e stile di vita, e che credono che questo sia possibile. Sono persone che vogliono agire, ma non sanno come fare, che hanno bisogno di qualcuno che li tenga “sul pezzo” o che semplicemente vogliono accelerare i risultati.

Come vedi, questo esclude già tutta una fetta di mercato.

  1. Definisci il tuo modello di business

Definisci il tuo modello di business, cioè il metodo e la strategia che vorrai utilizzare per operare. Ciò include la Mission, lo scopo, i sistemi, i metodi, le modalità per servire il tuo pubblico: vendi prodotti, servizi, entrambi? Vendi informazione digitale? Lo fai in forma diretta sul tuo sito oppure ii appoggi a portali? Come ti raggiungono i clienti, come ti pagano, come li servi? Come consegni? Chi ti aiuta in questo?

La risposta a queste – e altre – domande, determina la tua organizzazione, le soluzioni da adottare, la complessità del tuo sito web, il tuo team (interno o on demand) per citare solo alcuni aspetti.

 

  1. Definisci il tuo tratto distintivo e il tuo posizionamento

Anche il nuovo prodotto incredibile e il design del sito più all’avanguardia sono inutili se nessuno sa che esisti. Per questo è importante, oltre ad avere definito quale problema risolvi a chi, anche qual è il tuo brand, quale la tua caratteristica distintiva,  in modo da creare un’impressione unica nelle menti dei clienti e sul mercato.

Un posizionamento efficace consente di essere facilmente distinguibile dai marchi concorrenti sul mercato e per questo deve essere desiderabile, specifico, chiaro e di natura distintiva rispetto al resto dei concorrenti sul mercato.

Cosa ti distingue dagli altri?

  1. Costruisci la tua community e prenditene cura

Un pubblico che ti segue, che crea traffico verso il tuo sito, che interagisce con te anche se non necessariamente acquista, in altre parole,  è il tuo asset.

Dovrai quindi veicolare traffico verso il tuo sito, per mezzo di informazioni o iniziative utili e interessanti e avere almeno una risorsa gratuita da scaricare (una check-list, un e-book, un contenuto audio o video etc…) gratuitamente ottenendo in cambio l’indirizzo e-mail.

Per fare crescere qualsiasi attività on line è infatti fondamentale procurarti un CRM (acronimo per Customer Relationship Management, applicazione on line per la gestione dei contatti) avere una mailig-list sempre aggiornata e in crescita di cui l’1-3% prima o poi acquisterà qualcosa da te. Evita di basarti solo sui social perché i tuoi contatti non sono tuoi, ma di quelle piattaforme.

Tieniti poi in contatto regolare con la tua mailing, inviando regolarmente e-mail con contenuti utili, rilevanti, aggiornamenti, informazioni o qualche tipo di offerta.

  1. Tieni traccia della crescita

Uno dei grandi vantaggi di un’attività on line la possibilità di tracciare qualsiasi iniziativa, e quindi di valutarne il ritorno. Sono disponibili strumenti semplici (e gratuiti come ad esempio Google Analytics, o anche qualsiasi CRM) che consentono di vedere chi ha fatto clic dove e quando: esempio quante persone stanno aprendo le tue e-mail, i contenuti più popolari e quanti stanno cliccando sui link al tuo sito web.

È assolutamente fondamentale monitorare e analizzare queste metriche chiave: in caso contrario, come saprai cosa funziona, cosa non funziona e cosa devi fare per migliorare le conversioni e, in ultima analisi, le vendite.

  1. Definisci la tua pianificazione

Una volta che hai definito la panoramica di tutte le attività da fare per il tuo business, mettile in ordine cronologico inverso partendo dall’obiettivo e fissa i milestone (i sotto-obiettivi), con i relativi tempi di realizzazione.

Il mio consiglio è di definire obiettivi trimestrali, perché ho riscontrato che 90 giorni sono un tempo sufficientemente lungo per portare a termine un sotto-obiettivo, e relativamente breve per vedere i risultati. Potrai quindi correggere il tiro se qualcosa non funziona come dovrebbe o dare un bell’impulso alla tua motivazione se hai conseguito risultati soddisfacenti.

E infine: mettiti in gioco e oditi il viaggio!

Le persone di successo hanno tutte una caratteristica in comune: non parlano solo della loro idea o di quanto guadagnerebbero se la realizzassero.

Le persone di successo decidono, provano, se sbagliano correggono, imparano e vanno avanti. Gestiscono le montagne russe emotive, guardano avanti, hanno fiducia di potere per realizzare la loro visione, non credono di potere fare tutto da soli e si fanno aiutare.

Basta fare il primo passo. Comincia scaricando la check list gratuita: LA ROADMAP DEL TUO BUSINESS DI SUCCESSO

Commenti